loading...
SABATO 29 SETTEMBRE 2012 / 18.00
MEDICINE SHOW

The Dustaphonics, The Electric Flashbacks, the LastKillers, Tony Borlotti e i suoi Flauers, Pat.Pend.

DJs Spaf Combo, Wild Lex, Baron H (Roma), Massimo (PG cool scene)


APERITIVO BEAT H. 18,30 + VINTAGE MARKET. UNDER 21 EUR. 10

Quarta edizione per il Medicine Show, festival che propone l'incontro di sonorita' garage, beat, surf e punk. Dopo aver presentato in passato band del calibro di RADIO BIRDMAN, THE FLESHTONES, SCOTT MORGAN, insieme alle principali figure della scena italiana quali RAY DAYTONA & THE GOO GOO BOMBOS, THE INTELLECTUALS, THE MORTICIA'S LOVERS, TITO & THE BRAINSUCKERS, quest'anno il Festival vedrà l'esibizione di THE DUSTAPHONICS, THE ELECTRIC FLASHBACKS, THE LAST KILLERS, TONY BORLOTTI E I SUOI FLAUERS, PAT PEND. Insieme a loro ci saranno i DJset di Spaf Combo, Wild Lex, Baron H (Roma) e Massimo (PG cool scene), mentre dalle 18,30 aperitivo beat con Tony Borlotti. Sarà attivo inoltre un mercatino vintage e come sempre sarà possibile cenare all'interno del locale.
Progetto e direzione artistica realizzati da S.P.A.F. rec., piccola realta' indipendente attiva in Umbria dal 2000 sia come etichetta che come promoter di concerti e dj set.
Questa edizione del Medicine Show è dedicata a Gianluca.

DALLE 18 ALLE 21 PIZZA AL PIATTO + BIRRA A 6 EURO!

LINE-UP
h. 18.00  Dj Spaf Combo e Wild Lex 
h. 18.30 PAT PEND
h. 19.00 TONY BORLOTTI e i suoi  Flauers
h. 19.45 Dj Spaf Combo e Wild Lex
h. 21.00 PAT PEND
h. 21.30 TONY BORLOTTI e i suoi  Flauers
h. 22.30 THE LASTKILLERS
h. 23.30 THE ELECTRIC FLASHBACKS
h. 00.30 THE DUSTAPHONICS
h. 02.30 Dj  Spaf Combo e Wild Lex / Dj Baron H e Massimo PG Cool Scene


THE DUSTAPHONICS 


Band formata dal chitarrista DJ Healer Selecta e dallo straordinario garage-rocker-tutto-fare (oltre ad essere il più “autorevole francese a Londra”!) Yvan Serrano-Fontova, con The Dustaphonics il caos da rock'n'roll è garantito... Soprattutto quando aggiungi la voce della giamaicana-inglese-americana Kay Elizabeth, il fantastico basso di Michael Jablonka e le percussioni della leggenda vivente Bruce Bran o Eric Frajria.


THE ELECTRIC FLASHBACKS 

The Electric Flashbacks è il nuovo progetto di Tito, psycho rocker che, con i suoi Brainsuckers in particolare, si è costruito un grande seguito e un’importante reputazione nella scena garage rock europea a colpi di live esplosivi e album a dir poco psichedelici. Imminente l'uscita su Misty Lane/Teen Sound di The lovely art of electronics, primo album di questa band “garage soul psychedelica”, come lui stesso la definisce, che propone sonorità dal classico garage rock americano stile Sonics al freakbeat psych inglese venato di soul.


THE LASTKILLERS 


El Santo Espanada (fuzz, chitarra, voce) - Dany Bajo (basso, voce) - El Mao (beat-drum, batteria) - the MAN (organo, chitarra, armonica, maracas)
Da tempo alla ricerca del sound "perduto", fino ad arrivare all'invenzione del proprio personale genere, chiamato "FLOWER PUNK lo-fi psicadelico" - in pratica r'n'r psichedelico - la band romagnola the LastKillers  mescola il rock moderno a sonorità garage: organi con  passaggi caldi e infuocati in cui  le chitarre sono suonate in maniera irruenta e selvaggia! Dopo il primo disco "3 bombs over Berlin", prodotto nel 2009 da AREA PIRATA, nel dicembre 2010 esce il nuovo album per GO-DOWN Records intitolato "VIOLENT YEARS", che vede la partecipazione del leggendario BRIAN AUGER all'organo Hammond.


TONY BORLOTTI E I SUOI FLAUERS 


Tony Borlotti e i suoi Flauers è un complesso di 60' beat italiano formatosi nel 1995. Autore di numerosi brani originali pubblicati sia in vinile che su CD, ha partecipato a molti festival di genere in Italia e all'estero. Al Medicine Show si esibiranno con il consolidato repertorio di sala, non mancando di proporre nuove canzoni di musica giovane (che faranno parte di un ep in vinile di prossima pubblicazione) ed anche alcuni brani di repertorio sacro per messa beat, già presentati a luglio durante il recente festival beat di Salsomaggiore.


PAT.PEND.  


Pat.Pend. è una One Man Band che propone una miscela di folk punk rock'n'roll con venature country e altre stranezze, suonata in modo minimale, quanto basta, ed affettuosamente ribattezzata "Cinga Cinga". Non perde mai l'occasione di portare i suoi omaggi alla musica del passato, tuttavia il puro revival non è nelle sue corde. Il repertorio è originale, ma non disdegna di cimentarsi di tanto in tanto con qualche classico più o meno oscuro, naturalmente preso allegramente a coltellate!