loading...
SABATO 15 NOVEMBRE 2014 / 23
DANCITY NIGHTS

KLOCKWORKS SHOWCASE

Ben Klock, Etapp Kyle
VJ Heleen Blanken



PLAY ROOM line-up: G-AMP, ETAPP KYLE, BEN KLOCK

REC ROOM line-up: FRANCO B, THE BALDING BUDDIES aka FABI8BIT & DJ OSKIE

ll ritorno di un grande artista per una Dancity Nights esplosiva: dopo l’indimenticabile presenza al Dancity Festival dell’anno scorso, Ben Klock torna questa volta con un vero e proprio showcase, quello della sua etichetta Klockworks. Senza dubbio uno dei personaggi più significativi della recente storia techno e fautore della nuova scuola tedesca made in Berlin, Ben Klock suonerà nella Play Room del club affiancato dall’ucraino Etapp Kyle, che ha debuttato per la sua label nel 2013, e dalla visual artist Heleen Blanken, mentre in apertura ci sarà G-Amp (Dancity/Serendipity). Resident al Berghain sin dalla sua apertura nel 2004, Klock ha saputo lasciare il segno nel sound unico del club; a sua volta quello spazio speciale ha influenzato il suo approccio come DJ e produttore. I suoi set techno pieni di ipnotici, profondi e intensi groove, i suoi dischi usciti con la OstGut Ton e la sua Klockworks (fondata nel 2006) gli hanno fatto guadagnare negli ultimi anni un’eccellente reputazione a livello internazionale, tanto che il suo nome è sinonimo dell'incarnazione della definizione essenziale di techno. Una musica libera dall’opprimente nostalgia, che persuade con consistenza, tensione, dinamicità e con quell’emotività che ci si aspetterebbe dalla house. Ed è questo il suo grande talento, la capacità di accordare l’austerità dell’industrial con la musicalità naturale e la fisicità espressiva. Un’esplosione di suoni, quindi, che in questa speciale Dancity Nights si rifletterà nella Rec Room con le sonorità glitter e cosmiche di The Balding Buddies, il duo formato da Fabi8bit e Dj Oskie, e con le incursioni nu disco di Franco B.

Klockworks Facebook 


BEN KLOCK


Nato a Berlino, DJ, produttore e fondatore di un'etichetta, Ben Klock è senza dubbio uno dei personaggi piu significativi della recente storia techno. Resident al Berghain sin dalla sua apertura nel 2004, ha saputo lasciare il segno nel sound unico del club; a sua volta quello spazio speciale ha influenzato l'approccio di Klock come DJ e produttore. I suoi set techno pieni di ipnotici, profondi e intensi groove, i suoi dischi usciti con la OstGut Ton e, ultima ma non meno importante, la sua label Klockworks (fondata nel 2006) gli hanno fatto guadagnare negli ultimi anni un'eccellente reputazione a livello internazionale.Presentato da tracce precise e coinvolgenti, remix per svariati artisti come Kerri Chandler, Martyn e Depeche Mode, il venerato album di debutto "One" per la OstGut Ton ed il suo Berghain mix, il nome di Ben Klock è sinonimo dell'incarnazione della definizione essenziale di techno. La sua musica è libera dall’opprimente nostalgia, ti persuade con consistenza, tensione, dinamicità e più e più volte con l'emotività che ci si aspetterebbe dalla house music. In questo modo Klock segue una non rigorosa fusione tra salto quantico e tradizione, includendo semplici e coinvolgenti melodie. La capacità di accordare l'austerità dell'industrial, la musicalità naturale e la fisicità espressiva è la sua grande arte ed il suo talento. E, certamente, le sue maratone mensili al Berghain accompagnano il tutto con puro sound e motivano consistentemente Ben Klock a saltare la botola chiamata routine.

Ben Klock Resident Advisor profile 


ETAPP KYLE


Per fare il balzo da discofilo casalingo a eroe della console, Etapp Kyle ha impiegato solo pochi mesi. Infatti i suoi primi DJ set all'ARMA17, leggendario club di Mosca, risalgono a solo un paio di anni fa. Dopo aver attirato l'attenzione di note etichette e ricevuto il supporto di grandi nomi della scena techno globale, nel 2013 Kyle debutta con il suo primo album, 4 tracce in vinile, per la Klockworks di Ben Klock.

Etapp Kyle Resident Advisor profile

TAGS